LOGOPEDIA

Cos’è la Logopedia?

Il Logopedista è il professionista che esercita nei confronti dei singoli individui e della collettività attività dirette alla prevenzione, alla cura, alla riabilitazione e alle procedure di valutazione funzionale delle patologie del Linguaggio e della Comunicazione umana in età evolutiva, adulta e geriatrica.

L’attività del Logopedista è volta all’educazione e alla rieducazione di tutte le patologie che provocano disturbi della voce, della parola, del linguaggio orale e scritto e degli handicap comunicativi.

In situazioni di dubbio o patologiche, in riferimento alla diagnosi, elabora anche in équipe multidisciplinare, il bilancio logopedico volto all’individuazione e al superamento del bisogno di salute, pratica autonomamente attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità comunicative e cognitive, utilizzando terapie logopediche di abilitazione e riabilitazione della comunicazione e del linguaggio orale e scritto. Inoltre propone l’adozione di ausili, ne addestra all’uso e ne verifica l’efficacia, svolge attività di counceling per il paziente e i suoi familiari o per le agenzie sociali della famiglia, della scuola, delle istituzioni.

Le principali aree d’intervento sono rivolte verso i disturbi della voce, anche professionale e artistica, compresa la rieducazione dei laringectomizzati, i Disturbi Specifici di Linguaggio (DSL) o i disturbi linguistici secondari a deficit di tipo neurologico e cognitivo, disturbi della fluenza con particolare riguardo alla balbuzie, disturbi globali dello sviluppo in quadri sindromici genetici, disturbo della comunicazione di tipo autistico, afasie, agnosie, aprassie, disturbi da lesione sensoriale come la sordità e loro stato inerente la protesizzazione o l’impianto cocleare, Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) della lettura, scrittura, calcolo.

(Dott.ssa Tiziana Rossetto – Presidente Federazione Logopedisti Italiani F.L.I. http://www.fli.it)

Come opero?

Ogni caso specifico deve essere valutato e nel processo di valutazione è fondamentale la collaborazione con altre figure professionali come foniatra, otorino-laringoiatra, neuro-psichiatra infantile, psicologo, odontoiatra, osteopata, che pongono diagnosi e/o mi aiutano a stendere un quadro completo delle problematiche e delle necessità del bambino.

Per ogni caso viene poi redatto un progetto terapeutico individualizzato che risponde alle esigenze del bambino.

La presa in carico del paziente avviene tramite colloquio iniziale con i genitori, durante il quale viene raccolta l’anamnesi del bambino e tutte le informazioni ritenute necessarie, e contestualmente viene richiesto il consenso al trattamento dei dati personali. Successivamente vengono pianificate delle sedute di valutazione al termine delle quali viene steso e presentato ai genitori il progetto terapeutico.